Quale tenda da interni fa al caso mio?

Scegliere le tende ideali per la propria abitazione non è facile, soprattutto perché esistono molti modelli di tende per interni.

Per cominciare, è bene conoscere, anche per sommi capi, i modelli di tende esistenti e poi approfondire la conoscenza di quelli che ci piacciono di più.

Ecco dunque una guida veloce e pratica sui principali modelli di tende per interni.

Tende Classiche Arricciate

Le tende classiche sono le tende per eccellenza, le più conosciute e diffuse. A seconda di come sono declinate, possono star bene in ogni ambiente, da quelli più essenziali a quelli più sfarzosi, da quelli più moderni a quelli più classici.
Questo perché possono essere realizzate con ogni tipo di tessuto, leggerissimo o pesante, in molte varianti diverse (pannello unico, due pannelli, etc.) , con arricciature ricche o appena accennate.Inoltre possono essere arricchite da un gran numero di decorazioni, drappi, mantovane, passamanerie etc.

sottotenda-due-teli-sovratenda-due-teli-due-bastoni-ganitende-blogIl bastone su cui vengono montate può essere essenziale o decorato, con scorrimento manuale o motorizzato, ad anelli o a ganci.
Generalmente le tende classiche vengono montate a 2,5 cm dal pavimento ma è possibile anche optare per tende lunghe che poggiano sul pavimento in morbide pieghe. La tenda che tocca terra è suggestiva ma non praticissima perché si sporca più facilmente e perché può impacciare mentre si cammina.

Per quanto riguarda i modelli, c’è solo l’imbarazzo della scelta:
tenda ad un telo: un solo pannello di stoffa, arricciato a piacimento, scorre lateralmente. Si usa per finestre e porte finestre di larghezza piccola o media;
tenda a due teli: due teli di stoffa si aprono l’uno a destra e l’altro a sinistra; si usa per finestre e porte finestre di larghezza media o grande.
tende con sovra-tenda (tende doppie): si tratta di una soluzione molto decorativa. Nella gran parte dei casi si usano tessuti leggeri per il sottotenda e tessuti pesanti per il sovratenda ma si può anche optare per il contrario. I colori della sotto-tenda e del sovra-tenda possono essere abbinati o a contrasto. Per quanto riguarda i modelli di doppie tende, essi sono molto numerosi, per cui rimandiamo all’apposito articolo sulle tende arricciate, dove troverai tutti i modelli di tenda con relative foto.
tenda con mantovana: anche in questo caso si possono avere numerose varianti (mantovana tesa o arricciata, con taglio geometrico o meno, in stile impero etc.) per cui anche in questo caso rimandiamo all’apposito articolo che approfondisce l’argomento delle mantovane.

Anche per quanto riguarda i tessuti non c’è praticamente limite alla fantasia.

In merito all’arricciatura, suggeriamo di optare per arricciature più ricche per ambienti classici ed eleganti e per arricciature più lievi per ambienti più moderni.

In ambienti etnici suggeriamo arricciature lievi, tessuti leggeri che non appesantiscano gli ambienti e il ricorso ad i colori della terra (marrone, ocra, dorato, alcuni verdi etc.).

In ambienti country andranno bene tessuti di media pesantezza con fantasie provenzali o quadrettate, mentre in ambienti classici, soprattutto se le dimensioni delle stanze lo consentono, si potrà fare ricorso a doppietende, mantovane, drappi e varie decorazioni di passamaneria.

Tende a Pannello

Le tende a pannello sono costituite da semplici teli che scorrono su canali guida.

I teli sono lisci, senza arricciature, ben tesi grazie ad un “peso” (una barretta di alluminio) cucito nel bordo inferiore. Il movimento può essere manuale o motorizzato ed i tessuti utilizzabili sono innumerevoli, anche di tipo tecnico.

Si tratta di tende lineari e minimaliste e molto pratiche:

tende a pannello con fantasia pop da Gani Tende in Toscana– si adattano bene all’arredamento moderno e minimalista ma possono diventare briose se realizzate in tessuto con stampe o colori vivaci oppure con pannelli di stoffa di colori o di pesantezza diversi.
– occupano poco spazio, danno una sensazione di ordine e spazio, possono essere usate anche per creare delle finte pareti per dividere degli ambienti o come porte di stoffa per sgabuzzini o armadi a muro.
– sono più economiche delle tende classiche, perché richiedono meno stoffa per realizzare i teli (questo perché non serve la percentuale di stoffa destinata a creare l’arricciatura);
– sono facili da smontare e lavare;
– si esprimono al meglio su finestre e vetrate ampie, dove sono necessari più pannelli, mentre su finestre e porte finestre strette, dove è necessario solo un pannello, potrebbero dare un aspetto un po’ misero. Questo al netto di soluzioni estetiche ragionate, come la scelta di stampe particolari etc.

 

Tende a Pacchetto e a Palloncino

Tenda a pacchetto arricciato.

Tenda a pacchetto arricciato.

Le tende a pacchetto non si aprono lateralmente, come le tende tradizionali, ma tramite un movimento verticale, dal basso verso l’alto, impacchettandosi (appunto). I tessuti utilizzati sono generalmente medi o pesanti perché i tessuti leggeri farebbero vedere i fili o le fettucce che permettono la chiusura.

Le tende a pacchetto permettono di regolare bene la quantità di luce e calore da far entrare e si esprimono bene su finestre e vetrate medie ed ampie. Sono sconsigliate per finestre e porte-finestre che si aprono frequentemente poiché le ante degli infissi non possono essere aperte se le tende non sono completamente impacchettate.

Le tende a pacchetto sono di due tipi principali:

  • Tende a pacchetto tese: sono lisce e si impacchettano senza arricciature o effetti particolari, dando una sensazione di ordine e linearità; per un effetto ancora più lineare si possono inserire delle stecche di materiale plastico all’interno del tessuto, cucite ad intervalli regolari: in questo modo l’impacchettamento sarà assolutamente ordinato. Questo modello con stecche è detto “tende a pacchetto steccato“. Sono particolarmente adatte ad ambienti moderni e lineari o che si vogliono mantenere tali.
  • Tende a pacchetto arricciato, dette anche tende a palloncino: si chiudono, come le precedenti, con movimento verticale, ma il tessuto è arricciato invece che liscio. L’arricciatura, come per le tende classiche, si ottiene utilizzando una certa percentuale di tessuto in più rispetto all’ampiezza che la tenda dovrà avere. Si tratta di una tenda più costosa di quella precedente (perché serve più tessuto per realizzarla) ed anche più decorativa. Inoltre spesso viene arricchita con ulteriori decorazioni come balze, passamanerie, drappeggi etc. Le tende a pacchetto arricciato sono adatte ad ambienti eleganti, country, provenzali, romantici.

Tende a Rullo

Tenda da Esterni Oscuranti Cassettonate Motorizzate di Gani Tende

Tenda da esterni oscuranti cassettonate motorizzate.

Le tende a rullo sono tende tecniche costituite da un unico pezzo di tessuto che si avvolge attorno ad un rullo metallico posto in alto. Il rullo avvolgitenda può essere coperto da un cassonetto sia per motivi estetici sia per proteggere il tessuto da polvere ed usura.
Il movimento della tenda a rullo non è orizzontale, come per le tende classiche, ma verticale: il tessuto scorre verso l’alto o verso per aprire la tenda e verso il basso a seconda della quantità di luce e calore che si vogliono far passare. Il movimento può essere manuale o motorizzato, mentre il tessuto può essere tecnico o decorativo (generalmente abbastanza pesante).
Le tende a rullo vengono usate anche per l’esterno ed in questo caso il movimento è quasi sempre motorizzato ed i tessuti sono quasi sempre tecnici (oscuranti, filtranti etc.).
Le tende a rullo permettono di dosare molto bene la quantità di luce da far entrare ma hanno lo svantaggio di dover essere tirate su completamente per aprire la finestra o la porta-finestra davanti alla quale sono montate. In alternativa possono essere applicate direttamente sulle ante degli infissi.
Sono tende molto essenziali e comode soprattutto nelle camere da letto, poiché permettono di oscurare completamente gli ambienti o di regolare a piacimento la luce in entrata mentre sono un po’ scomode in ambienti come il bagno e la cucina, ricchi di vapori e schizzi che possono sporcare le tende, e con finestre che vengono aperte e chiuse di frequenza.

Tende Verticali

tende verticaliLe tende verticali sono tende tecniche inizialmente diffuse in ambito office e successivamente diffusesi anche presso le abitazioni.
Le tende verticali sono costituite da strisce di tessuto verticali, di larghezza variabile, che cadono perpendicolarmente rispetto al pavimento.
Il tessuto utilizzato è di solito di tipo tecnico (es. oscurante), ma può essere anche decorativo, soprattutto se abbastanza pesante.
Il movimento delle tende verticali può essere di due tipi: o le strisce di tessuto si raccolgono tutte da un lato, come per le tende classiche, oppure esse ruotano su se stesse permettendo alla luce di filtrare. Questo movimento permette di dosare con molta precisione quanta luce far entrare nell’abitazione.
Si tratta di tende rigorose, che non tolgono spazio all’ambiente e che si abbinano particolarmente bene con mobili e accessori essenziali e moderni.

Tende alla Veneziana

Le tende alla veneziana sono tende tecniche molto diffuse presso gli ambienti di lavoro e ultimamente apprezzate anche in ambito domestico, poiché pratiche ed essenziali.
Le tende alla veneziana non sono fatte di tessuto ma da lamelle orizzontali di materiale plastico, legno o alluminio.

Le tende veneziane possono essere usate anche per separare gli ambienti, come in questa foto.

Le tende veneziane possono essere usate anche per separare gli ambienti, come in questa foto.

Le tende veneziane si possono muovere in due modi: o le lamelle si raccolgono verso l’alto, come per le tende a pacchetto, oppure ruotano su se stesse permettendo alla luce di filtrare.
Per i materiali di cui sono fatte, le tende alla veneziana sono pratiche in ambienti umidi come il bagno o la cucina, dove abbondano vapori e schizzi di acqua e di grasso. Infatti le veneziane non vengono rovinate da schizzi e vapori e possono essere comodamente pulite con una pezzolina.

Per il loro stile sobrio, le veneziane si prestano ad ambienti sobri, moderni, anche hi-tech, e ad ambienti piccoli che giovano di questa tenda che occupa poco spazio e dà una sensazione di arioso rigore.

Tende Plissettate

tenda plissettata per bagno su ganitendeblogLe tende plissettate o plissé sono tende costituite da un unico pannello di tessuto che presenta la plissettatura, ossia delle pieghe regolari di tessuto. Possono essere considerate una via di mezzo tra tende tecniche (come le veneziane) e tende tradizionali poiché, pur essendo pratiche e moderne, non sono costituite da lamine di materiale rigido ma da tessuto.
Le tende plissettate possono aprirsi impacchettandosi verso l’alto, come fanno le tende a pacchetto, oppure verso il basso o persino in entrambi i versi. Il movimento è guidato da un filo che scorre attraverso dei buchi praticati ai bordi del tessuto.

Sono tende molto pratiche, realizzabili con tessuti sia tecnici che decorativi. A seconda del grado di trasparenza scelto, permetteranno di oscurare totalmente gli ambienti oppure di preservare la privacy da sguardi indiscreti pur facendo penetrare una parte di luce; per questo sono molto pratiche in ambienti come il bagno o zone giorno esposte alla visuale altrui (ad esempio a causa delle finestre del palazzo dirimpetto).
Il maggior vantaggio delle tende plissettate, però, è costituito dal fatto che sono applicabili a qualsiasi tipo di finestra: finestre di forme particolari (ovali, triangolati etc.) e con inclinazione anche obliqua (es. lucernari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 2 =